Archivi autore: Stefania Segarelli

Nacque a Borbona il 22 settembre 1815 da umile famiglia; la sua unica sorella ebbe un figlio, Federico Tedeschini, che fu elevato anche lui agli onori della porpora nel 1935. Il 12 agosto 1881 fu nominato vescovo titolare di Caristo. Papa Leone XIII lo elevò al rango di cardinale nel concistoro dell’11 febbraio 1889; il 27 maggio seguente ricevette la…

Leggi tutto

Nacque ad Orvinio (già Canemorto), nel Reatino, nel 1600 da Lucia e da Ascanio, pittore che era stato allievo di C. Roncalli. Secondo Orlandi il M. mosse i primi passi nella bottega del padre, i cui insegnamenti furono utili per recepire tanto le teorie artistiche della cosiddetta cerchia dei Crescenzi, con la quale Ascanio era in contatto, quanto la cultura…

Leggi tutto

Nacque sul finire del secolo XIV o agli inizi del secolo successivo a Borbona, o da famiglia originaria di Borbona, località ai confini del Regno di Napoli, tra L’Aquila, Rieti e Amatrice. Compare con certezza solo come autore di una vita in rime di s. Bernardino da Siena, scritta fra il 1450 e il 1456 (secondo De Matteis) o nel…

Leggi tutto

Fanno parte del patrimonio culturale di Borbona alcuni personaggi che ne hanno descritto le vicende storiche o hanno contribuito alla sua tradizione letteraria o vi hanno lasciato opere artistiche di rilievo o hanno governato il suo territorio. Fra questi: Niccolò (Cola) da Borbona Scrisse la “Cronaca aquilana” (1363-1424), un fondamentale testo di storia che descrive la guerra tra angioini e…

Leggi tutto

La figura di Margherita d’Austria (1522 – 1586) acquista particolare rilevanza storica per i territori di cui fu abitante e governatrice.  Infatti  il padre, l’imperatore Carlo V, le aveva dato in dote nel 1533 i feudi di Penne, Campli, Ortona, Leonessa, Cittaducale, Montereale, ai quali Margherita aggiunse nel 1570 Borbona  e il suo territorio, acquistandoli da un generale spagnolo che…

Leggi tutto

Nata sul solco della Cassa di Risparmio di Rieti, la Fondazione Varrone non ha fini di lucro e persegue esclusivamente scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico. Ciò sostenendo progetti propri o finanziando iniziative di terzi in settori quali l’Arte, l’attività e i beni culturali, l’Istruzione, lo Sviluppo locale, il Volontariato, la Salute pubblica e le Attività…

Leggi tutto

Santa Croce alla pineta fa parte delle 4 Chiese, che poste lungo i sentieri che da Borbona si irradiano verso i monti, formano una croce che rappresenta un elevato valore nella struttura cognitiva del paesaggio. Le chiese sono: Santa Maria del Monte (sud); Santa Restituta (ovest); San Michele Arcangelo (Est) e Santa Croce alla pineta (nord). Per arrivare alla chiesetta…

Leggi tutto

Una piccola chiesa dedicata alla martire protocristiana S. Margherita, patrona del luogo si trova al centro del paese. Tale edificio sacro viene menzionato nella visita pastorale compiuta dal Vescovo nel 1574. Margherita era nata ad Antiochia, perse la madre in tenerissima età e fu affidata dal padre ad una nutrice. Questa donna di fede cristiana, impartì alla fanciulla la sua…

Leggi tutto

Prodotti agricoli genuini e natura formano un connubio perfetto in questa piccola frazione del comune di Borbona La borgata agricola di Piedimordenti è collocata a 786 m s.l.m. sulla sommità di una collina posta su di un  promontorio sulla valle alta del fiume Velino, compresa fra la catena preappenninica del monte Terminillo (2213 m s.l.m.), i gruppi dei monti della…

Leggi tutto

Secondo il vescovo di Rieti Marini (sec. XVIII) già nel Medioevo doveva esi-stere nella zona di Vallemare una cappella dedicata a S. Martino. Questo edificio sacro nel 1398 dipendeva dalla chiesa di S. Maria in Panaro, situata nei pressi di Bacugno. L’attuale chiesa di S. Maria degli Angeli viene citata nelle relazioni delle Visite Pastorali dei vescovi di Rieti a…

Leggi tutto

50/76